giovedì 29 dicembre 2016

Debbie Reynolds muore dopo la perdita della figlia Carrie Fisher

Debbie Reynolds e Carrie Fisher

Si è spenta a 84 anni Debbie Reynolds. Mercoledì pomeriggio (ora di Los Angeles) la madre di Carrie Fisher è stata trasportata in ospedale per un possibile ictus, solo 24 ore dopo la morte della figlia per arresto cardiaco. Poche ore più tardi, la stella di Hollywood si è spenta.

“Voleva stare con Carrie,” questo l’unico commento ufficiale rilasciato per ora dal figlio Todd Fisher. A TMZ, ha precisato che solo pochi minuti prima di sentirsi male la Reynolds (che si trovava a casa sua per parlare del funerale della figlia) era scoppiata a piangere esclamando “mi manca così tanto, voglio stare con Carrie”. A quanto pare nell’ultimo anno aveva avuto diversi ictus, e probabilmente la morte della figlia è stata troppo dura da sopportare.

Le rivedremo insieme in “Bright Lights: Starring Carrie Fisher and Debbie Reynolds”, un documentario incentrato sulle vite intrecciate delle due attrici che verrà prossimamente presentato al Palm Springs Film Festival per poi essere trasmesso a marzo sulla HBO.